Numero Verde
News

RISOLUZIONE 300 DPI
Esempio immagine risoluzione 300dpi e 72 dpi

 

Cosa fare ?

Usare elementi grafici con risoluzione di almeno 300 dpi

 

Cosa significa ?

Capire il concetto di risoluzione è molto semplice, basta immaginare una foto come un mosaico costituito da una serie di quadrati (pixel) di colore diverso. Più fitto è questo mosaico più alti sono i dpi e più nitida è la mia immagine. Capire da un immagine a monitor se và bene per la stampa non è semplice in quanto la risoluzione del monitor è solo 72 dpi mentre quella della stampante è 300 dpi, quindi significa che un immagine di 72 dpi sebbene si veda bene a monitor, dà un risultato di stampa deludente, tale risultato è piuttosto evidente zommando l'immagine a video, infatti inizieranno subito ad evidenziarsi contorni irregolari e sgranatura dell'immagine.

 

Che problemi può causare se non rispettata ?

Contorni irregolari e sgranatura dell'immagine.

 

Come posso risolvere ?

Bisogna agire sullo strumento che ha generato l'elemento grafico, se è una fotocamera o scanner, impostare una risoluzione elevata mentre se è stato generato da un programma vettoriale, esportare l'elemento grafico ad una risoluzione di 300dpi. La pratica di forzare un immagine in bassa risoluzione da 72dpi a 300dpi non risolve il problema in quanto viene riempita con inutili pixel fittizi. Un immagine nativa a 72dpi non potrà mai diventare in alta risoluzione di 300 dpi. E' un pò come dire che chi nasce tondo non muore quadrato.

 

Come posso controllare ?

Con photoshop dal menù immagine -> dimensione immagine-> si aprirà una finestra con la risoluzione.

 

verifica risoluzione

Milano via Vincenzo Monti, 8 - Salerno via S. Leonardo, 120 | Num. Verde: 800 180.753 | Fax: +39 02 40700318
Copyright © 2019, Shelve - P. IVA 04260140654 - All Rights Reserved |Privacy Policy|Cookie policy|Mappa del sito